martedì 25 febbraio 2014

Anteprima. “Dimmi di si” di Emma Chase

Buonasera amici bloggherini! In attesa del secondo volume “Cercami ancora” di Emma Chase che fa parte della Tangled Trilogy, siamo liete di annunciarvi che dopodomani 27 febbraio potremo ingannare tale attesa con la novella “Dimmi di si” che uscirà solo in formato e-book. Dopo aver spudoratamente amato Drew Evans in “Non cercarmi mai più” (qui la nostra recensione), sicuramente non ci lasceremo scappare l’opportunità di leggere ancora il suo punto di vista, considerato che il secondo volume della trilogia vedrà il POV di Kate!

Titolo: Dimmi di si

Titolo originale: Holy Frigging Matrimony (Tangled #1.5)

Autrice: Emma Chase

Pagine: 33

Prezzo ebook: 0,49 €

Data di uscita: 27 febbraio 2014


Trama
Che cosa avrà ancora da raccontare Drew Evans dopo tutto quello che è successo in Non cercarmi mai più? Scopritelo in questa storia ricca del suo fascino sexy, della sua personalità e di continue battute esilaranti.
Matrimonio: l'ultima frontiera. Steven ci è cascato per primo. Ed era come un test di laboratorio, tipo quelle scimmie che la NASA ha inviato nello spazio negli anni Cinquanta, pur sapendo che non sarebbero mai tornate. Ed ora un altro razzo è pronto per essere lanciato. Questo non sarà solo un elegante matrimonio a New York. Avete conosciuto i miei amici, incontrato le nostre famiglie, potete immaginare che sarà un evento speciale. Tutti vogliono che il loro matrimonio sia indimenticabile. Questo sarà uno stramaledetto-indimenticabile-matrimonio. Lo stramaledetto-indimenticabile-matrimonio si celebra un anno dopo la fine di Non cercarmi mai più e il punto di vista è quello di Drew.

La Tangled trilogy comprende:
1 - Non cercarmi mai più - Tangled – 28 novembre 2013
1,1 - Tangled Extra Scenes
1,5 – Dimmi di si - Holy Frigging Matrimonyi – 27 febbraio 2014
2 - Cercami ancora - Twisted

3 – Tamed



L’autrice
Emma Chase è una moglie fedele e una madre premurosa. Passa le sue notti in compagnia dei suoi personaggi. Ha una relazione di amore-odio con la caffeina. È un 'avida lettrice e prima del suo debutto letterario divorava un libro al giorno.

Noi on vediamo l’ora di leggerlo…e voi?

A presto,

domenica 23 febbraio 2014

Abbiamo letto “Nudo d’autore” di Raine Miller

Buonasera amici lettori, oggi vi voglio parlare di un libro finito praticamente in una sera: si tratta di Nudo d’Autore di Raine Miller.

Titolo: Nudo d’autore

Titolo originale: Naked  (The Blackstone affaire #1)

Autore: Raine Miller

Data di uscita: 13 febbraio 2014

Editore: Corbaccio

Prezzo: 9,90 €

Pagine: 180


Trama

C’è uno scandalo nella vita di Brynne Bennet. Americana, laureata all’università di Londra e modella fotografica part-time, Brynne si è rimessa sulla retta via e lavora duramente per diventare restauratrice. Ma quando l’uomo d’affari londinese Ethan Blackstone compra un suo nudo, decide che non gli basta una fotografia: vuole anche il soggetto. Vuole Brynne nel suo letto, a sua completa disposizione. All’inizio Brynne è attratta dalla natura dominatrice di Ethan, ma non capisce se l’intensità del suo desiderio risveglieranno o sopiranno i demoni che lei si porta dentro… «Nudo d’autore» è la storia indimenticabile di una donna forte che incontra un uomo così potente da toglierle ogni difesa e di metterla a nudo.

Mi era mancato un po’ di sano erotic romance ultimamente. Dopo una massiccia dose di paranormal e new adult, sentivo proprio il bisogno di leggere una bella storia piccante e ad elevate temperature! Per cui quando ieri sera ho deciso di non uscire per assistere con un occhio e un orecchio solo alla finale di Sanremo (che mi sono ripromessa di non commentare, ma accidenti…seriously???) , ho pensato fosse il momento giusto per cominciare a leggere Nudo d’Autore di Raine Miller…non credendo davvero che cominciandolo ieri, l’avrei praticamente divorato nel giro di qualche ora! Sarà stato per il numero esiguo di pagine, sarà stato per la scrittura estremamente scorrevole, per la caratterizzazione dei personaggi fatta molto bene, o semplicemente per la trama ben articolata ma questo libro per me è assolutamente SI.
Mi è piaciuto nonostante le diverse somiglianze con i precursori della riscoperta del genere (leggasi tra le righe 50 Sfumature&Crossfire), mi è piaciuto perché sebbene a tratti la storia sia già stata sentita, non mi ha infastidito in alcun modo possibile, anzi ho adorato i due personaggi e mi è anche piaciuto che il libro sia terminato nel momento in cui non doveva terminare (okay, magari sul momento ho imprecato in qualche lingua sconosciuta, ma ripesandoci a mente fredda, va bene così), mi è piaciuto che alla fine del libro sia stato inserito il primo capitolo del secondo volume che mi ha fatto assaporare il punto di vista di Ethan su ciò che è accaduto al termine di Nudo d’Autore. Ma veniamo a noi. Il libro ci scaraventa nella Londra in forte fermento per la preparazione delle Olimpiadi del 2012 (già questo, non gli regala mille punti?!); qui facciamo la conoscenza di Brynne Bennett, studentessa americana laureata all’Università di Londra e in procinto di specializzarsi in Arte Conservativa. Brynne per potersi mantenere, arrotonda facendo la modella e posando in particolare per il suo migliore amico Benny ed è proprio durante una mostra delle sue foto che un uomo misterioso e bellissimo (ovviamente) compra un quadro di Brynne completamente nuda. L’uomo in questione è Ethan Blackstone (e qui partono gli ormoni. Sapevatelo) proprietario della Blackstone Security, importante società che si occupa di Sicurezza e con alle spalle un passato nelle Forse Speciali militari che l’ha cambiato profondamente. Quando Ethan acquista il quadro della bella Brynne decide che non può accontentarsi solo di quello, desidera il “soggetto” del quadro in maniera smisurata e farà davvero di tutto per ottenerlo. Capirete bene anche che non faticherà poi così tanto…beh, per ovvi motivi. 
“Bè non possiedo una società internazionale di successo come la sua, Mister Blackstone. Quindi ho iniziato a posare, perché mi piace dormire in un letto invece che su una panchina. E avere il riscaldamento! Gli inverni qui sono così freddi che potrebbero pure sfotterti!”. Il sarcasmo nella mia voce era evidente.
“Nella mia esperienza, sono molte le cose che possono sfotterti”. Si è voltato e mi ha rifilato uno sguardo eloquente, con quegli occhi azzurri.
Ethan è bellissimo, un perfetto gentleman inglese, bravissimo nel suo lavoro, bello da far paura (e non poteva essere altrimenti dato che la musa ispiratrice del personaggio non è altro che David Gandy…*aahhhh*) ed è un provocatore nato. Non dispiace a nessuno se *fangirlo* ancora un pochino vero?! Ethan è un uomo che non deve chiedere mai ben diverso da tutti quelli che abbiamo conosciuto in altre serie o trilogie: ritroviamo sempre la possessività e la mania di controllo tipica del maschio alfa, ma nonostante un po’ di prepotenza, lui è un uomo galante, che non fa venire il peggio di sé nei momenti di rabbia, ma rimane ponderato, equilibrato e questo in altri personaggi è spesso mancato. Mi piace pensare che nonostante il passato oscuro, del quale purtroppo non abbiamo molti elementi, sia comunque una persona che non ha paura di essere travolto dall’amore, non ha paura di navigare in balia dei suoi sentimenti.
Brynne, dal canto suo, è una ragazza che ha alle spalle un segreto che non ci viene svelato in toto anche se è facilmente comprensibile, ma nonostante questo e la sua diffidenza, ci appare come una ragazza forte, che cerca di resistere all’attrazione per il bel adone dagli occhi blu, senza però ovviamente riuscirci. Tra i due nasce da subito una chimica, una tensione sessuale che però non rimane tale ma si evolve (per i miei gusti un po’ troppo velocemente, ma dopo tutto, siamo in un erotic romance, quindi ci sta) ben presto in amore. Ma questo amore non si fa in tempo a viverlo che succede l’inevitabile. Succede che uno dei due non è stato molto sincero con l’altro e questo porterà al cliffhanger finale.
Cosa accadrà?
Quanto questo “tradimento” si ripercuoterà sull’amore appena nato tra i nostri protagonisti?
Quanto i demoni del passato influiranno sulle loro scelte?
Spero ci sarà dato saperlo presto.

Baci dalla vostra


sabato 22 febbraio 2014

Abbiamo letto “Una ragione per amare” di Rebecca Donovan

Salve salvino amici e buon weekend a tutti! Oggi vi voglio parlare di “Una ragione per amare” di Rebecca Donovan che fa parte de “Il nostro segreto universo Trilogy”, un libro che ha deluso un tantino le mie aspettative. Ora vi spiego perché.


Titolo: Una ragione per amare

Titolo originale: Reason To Breathe (Breathing #1)

Autore: Rebecca Donovan

Data di uscita: 6 febbraio 2014

Editore: Newton Compton

Prezzo: 9,90 €

Pagine: 448


Trama
Emma Thomas è una studentessa modello e un’atleta prodigio. Ma è una ragazza taciturna e solitaria: non frequenta nessuno tranne la sua amica Sara, non va alle feste, non esce e non ha un fidanzato. E si copre bene per nascondere i lividi, per paura che qualcuno possa indovinare quello che succede tra le pareti domestiche. Mentre gli altri ragazzi della sua età si divertono spensieratamente, Emma conta in segreto i giorni che mancano al diploma, quando finalmente sarà libera di andare via di casa. Ma ecco che all’improvviso, senza averlo cercato o atteso, Emma incontra l’amore. Un amore intenso e travolgente che entra prepotentemente nella sua vita. E adesso nascondere il suo segreto non sarà più così facile.


Quando ho comprato questo libro avevo delle aspettative davvero molto alte…aspettative che purtroppo sono state disattese. Non che mi aspettassi il libro dell’anno sia chiaro, però nemmeno una lettura tanto frettolosa e a tratti superficiale: lo ammetto…ho impiegato tre giorni a leggerlo solo perché non vedevo l’ora di finirlo! Ma andiamo con ordine. 
Emma Thomas, 16 anni, ragazza “prodigio”: prima della classe con voti altissimi, eccellente atleta, direttrice del giornale della scuola, partecipe a tutte -ma proprio tutte- le attività extrascolastiche; bella ma inconsapevole di esserlo, una ragazza che potrebbe avere il mondo ai suoi piedi ma decide che è molto meglio passare inosservata piuttosto che sotto i riflettori, decide che è meglio avere una sola amica fidata che un gruppo di persone davanti alle quali fingere che la sua vita sia perfetta, una ragazza che all’amore non ci ha nemmeno lontanamente pensato.
Unico obiettivo è quello di mantenere la sua vita sociale a livello zero e aumentare, se possibile, i propri voti ed attività così da poter ottenere una borsa di studio e finalmente andarsene da casa. Già…andarsene da casa…ma è davvero possibile chiamare “casa” il contesto in cui vive? Mi vedrei bene dal crederlo. Dopo aver perso il padre e con una madre alcolizzata, Emma va a “vivere” a casa degli zii – o a sopravvivere, fate un po’ voi-. Si ritrova con uno zio sempre assente, due cuginetti che adora, e una zia…beh…una zia. Diciamo che non vi svelo niente se affermo che la cara zia non è molto contenta della presenza della nipote e non le importa niente di dimostrare il contrario, per cui quello che Emma vive in casa sua, è un vero incubo. Okay, so che starete pensando che la storia promette bene, l’ho pensato anche io quando l’ho acquistato…ma queste premesse a mio parere non sono state sfruttate bene. Intendiamoci, non è un brutto libro di quelli che proprio non c0nsiglierei a nessuno, semplicemente è un libro che si trascina, forza gli eventi e le parti che a mio parere andrebbero davvero approfondite e che potrebbero regalare emozioni…beh non sono pervenute. Tutte noi quando leggiamo un libro, ci sentiamo partecipi in diversa misura dei drammi che esso narra, e ancor di più se i personaggi sono ben descritti ci coinvolgono e ti affezioni talmente in fretta da sentire il desiderio che esistano davvero. Con Una ragione per amare ahimè non è successo. E anche la speranza di trovare un minimo di coinvolgimento nei confronti del protagonista maschile…no, nemmeno quello è avvenuto.
Evan Mathews è un ragazzo che si è trasferito nella scuola frequentata da Emma e all’inizio le darà del filo da torcere ma lentamente la coinvolgerà al punto che nemmeno le sue riserve su una loro possibile relazione potranno nulla. Con Evan non ci troviamo di fronte al bad boy allo stato puro, nemmeno davanti a quello dal cuore d’oro…ci troviamo di fronte ad un bravo ragazzo, anche lui ottimo studente e atleta, molto ricco ma costretto a spostarsi di continuo con la sua famiglia. Bene, non so spiegarvi se è stato il fatto che fosse “troppo perfetto” a non coinvolgermi, o se fosse colpa dei suoi piedi enormi che mi ha offuscato l’immagine che avrei potuto farmi (dico davvero eh…lui odia i suoi piedi perché calza il 48. E io, sin da piccola, ODIO I PIEDI) o magari è colpa della scrittrice che non mi ha dato qualche elemento in più o, ancora meglio, qualche emozione in più per affezionarmi a lui. Senza contare che nel momento in cui Emma si rende conto di essersi “innamorata”, fa di tutto per allontanarlo e ci riesce talmente bene che Evan decide di tornarsene a New York. E da quel momento di lui non sappiamo più un accidenti per qualche capitolo, capitolo che viene “impegnato” con un personaggio inutile, scusate ma è ciò che davvero penso di Drew Carsons, che diventa il “fidanzato ufficiale” di Emma (ma se è difficile per te stare con Evan, cara Emma, mi dici perché diavolo può essere diverso con Drew? La coerenza dove sta?). Diciamo che poi Evan torna e l’equilibrio si ristabilisce, ma ho davvero trovato molte parti alquanto noiose…anziché descrivere le case, gli ambienti e le stanze in maniera così dettagliata, non si poteva lasciare più spazio alla caratterizzazione dei personaggi? O ancora meglio…non si poteva dare più spazio, in maniera più profonda, a ciò che accadeva dentro le mura di casa di Emma?! Alcune scene mi hanno irritato quanto non potete capire, le scene più crude, se così possiamo definirle, venivano descritte senza un minimo di trasporto o emozione e a mio parere alcuni temi tanto delicati non possono essere descritti come si farebbe con un cesto di frutta. Diciamo che il finale cliffhanger ha risollevato un po’ le sorti del libro, nel senso che sicuramente leggerò il secondo perché sono curiosa di sapere cosa succede, e forse anche con un po’ di speranza che lo stile della scrittrice sia un po’ più maturo di quello utilizzato in questo primo capitolo. Ma vi dico in tutta sincerità che se non avesse avuto un finale così imprevedibile, probabilmente avrei davvero accantonato la trilogia senza battere ciglio.


Un abbraccio, vostra

martedì 18 febbraio 2014

Abbiamo letto “Oltre i limiti” di Katie McGarry

Ben ritrovati amici lettori, oggi vi voglio parlare di un libro che ho trovato infinitamente dolce e profondo e che sicuramente mi ha preso dritto dritto al cuore: Oltre i limiti di Katie McGarry.

Titolo: Oltre i limiti

Titolo originale: Pushing the Limits  (Pushing the Limits #1)

Autore: Katie McGarry

Data di uscita: 16 gennaio 2014

Editore: DeAgostini

Prezzo: 12,90 €

Pagine: 432


Trama
Nessuno sa cosa sia successo a Echo Emerson, la ragazza più popolare della scuola, la notte in cui le sue braccia si sono ricoperte di cicatrici. Nemmeno lei ricorda niente e vuole solo ritornare alla normalità, ignorando i pettegolezzi e le occhiate sospettose dei suoi ex-amici. Ma quando Noah Hutchins - il “bad boy” del quartiere - irrompe nella sua vita con la sua giacca di pelle, i suoi modi da duro e la sua inspiegabile tenerezza, il mondo di Echo cambia. All’apparenza i due non hanno nulla in comune, e i segreti che custodiscono rendono complicato il loro rapporto. Eppure, a dispetto di tutto, non riescono a fare a meno l’uno dell’altra. Dove li porterà l’attrazione che li consuma e cos’è disposta a rischiare Echo per l’unico ragazzo che potrebbe insegnarle di nuovo ad amare?
Un romanzo intenso, intriso di passione e dolcezza. Una corsa a ostacoli travolgente, con due protagonisti indimenticabili.

A volte quando vedi il limite, pensi che sia una buona idea superarlo…finché non lo fai.
C’è che tanto per cambiare mi sono innamorata di un libro. C’è che mi esplode il cuore di tenerezza davanti a questa storia. E poi c’è che…Noah Hutchins.
Oltre i limiti è una storia apparentemente già sentita: una ragazza un tempo popolare con un segreto alle spalle, una corsa verso la ripresa della propria vita, un bad boy (letteralmente bad boy) allo sbando e allo sballo (nel senso che è proprio sballato, fumato!), l’ufficio della psicologa (signora Collins, che ricordatemi di elencarvi i motivi per cui la amo) che diventa l’occasione per i due ragazzi di parlarsi e conoscersi, e l’amore che lentamente cresce e porta al lieto fine. Okay, dimenticate tutto questo perché non è questa la storia di cui vi parlerò…non è questa perché Oltre i limiti è davvero molto molto di più.
E’ la storia di due ragazzi “interrotti”, piegati da un destino crudele che pare abbia puntato il segno nella loro direzione e abbia scatenato l’inferno. Echo Emerson era una ragazza popolare, una di quelle che eccelle in tutto e che per giunta ha il classico fidanzato belloccio, capitano della squadra di football, che in quanto a popolarità non scherza nemmeno lui; aveva una famiglia presente che la sosteneva in tutto e per tutto e un fratello che amava infinitamente. Poi il destino l’ha puntata e ha deciso che era il momento di dare una svolta alla sua vita perfetta. Una terribile svolta. In men che non si dica di quella bellissima ragazza dagli occhioni verdi non rimane che un involucro, si ritrova senza niente: più nessuna famiglia solida alle spalle, ma un padre autoritario, una matrigna (che per giunta era la sua baby sitter) incinta, una mamma ormai assente, l’amato fratello morto in missione in Afghanistan, le sue amicizie e il fidanzato andati, e quella popolarità che la seguiva in ogni aspetto della sua vita, completamente sparita. Le uniche voci che la rendono “popolare” riguardano esclusivamente la sua presunta “mania autolesionista” a causa delle maniche lunghe usate anche in estate per coprire delle cicatrici che non solo fisicamente ma soprattutto internamente non guariranno più. Soprattutto c’è il buco oscuro di una tremenda notte, che le ha cambiato la vita, una notte che nonostante le terapie non riesce a ricordare. O almeno fino a quando non entrerà a contatto con la nuova psicologa della scuola, la signora Collins. Con lei riuscirà pian piano ad aprirsi e a venire a capo di ciò che realmente le è successo. La signora Collins è decisamente un personaggio fuori dalle righe, che in più di qualche momento mi ha strappato qualche risata, in particolar modo per la sua folle guida spericolata. Sarà proprio grazie alla signora Collins che Echo conoscerà Noah Hutchins (e questo è il punto fondamentale che me l’ha fatta adorare!).
Noah Hutchins è il bad boy per eccellenza, quello bellissimo e soprattutto impossibile per le brave ragazze, quello da cui stare lontane, quello che ne ha viste di cotte e di crude per esser passato da una famiglia affidataria ad un’altra, quello che fa uso di droghe e che frequenta gente poco raccomandabile, quello che per il carattere fumantino ha picchiato uno dei padri affidatari e che a causa di questo non ha più il permesso di vedere i due suoi fratellini più piccoli, l’unica vera famiglia che gli sia rimasta dopo che un incendio ha portato via loro i genitori. Ed ecco che anche Noah sarà “compito” della buffa Mrs Collins la quale deciderà di assegnargli come tutor per rimetterlo al pari con lo studio, niente meno che la bella Echo.
Senza dubbio Echo Emerson eguagliava una sirena. Mi rivolse quello stesso sorriso che avevo visto sabato notte, quel genere di sorriso che spinge gli uomini a scrivere le canzoni d’amore che io e Isaiah sfottevamo. Sarei rimasto seduto nell’ufficio della signora Collins per ore e mi sarei svegliato presto per andare a calcolo, solo per vedere di nuovo quel sorriso.  Questo sì che era un casino.
E cosa succede quando due ragazzi che hanno toccato il fondo come loro entrano in contatto? Potrebbero scannarsi a vicenda…o insieme trovare la forza di risalire. Bene, faranno entrambe le cose. Saranno l’uno la spalla dell’altra, saranno forti abbastanza da riappropriarsi della propria vita e, incuranti delle taglienti voci, cercheranno la loro normalità…già perché nel momento stesso in cui cominciano frequentarsi non esisterà più una Echo o un Noah…ma esisteranno Echo&Noah, una meravigliosa fusione di due anime spezzate.
La volevo da impazzire. Ma se anche si fosse concessa, una sola notte mi sarebbe bastata? Echo sembrava già una droga pesante, di quelle che evitavo attentamente…crack, eroina, anfetamine. Quelle che incasinano il cervello, entrano nel sangue e lasciano inermi le persone. Se l’avessi fatta mia, sarei stato in grado di staccare dopo? O sarei stato risucchiato da quel velo scuro, con tanto di uncini nella pelle, condannato a morte dal sentimento che riservavo solo ai miei fratelli…l’amore. “Ti voglio”.
Oltre i limiti è paura, dolore, perdita, ma allo stesso tempo sorpresa, riscatto, Amore…quell’Amore con la A maiuscola, quell’Amore che non va alla ricerca dello straordinario, o dell’eccezionale, o ancora del superfluo, ma è quell’Amore che ha bisogno della Normalità, una normalità fatta di piccole cose e che necessita di fiducia e tanta forza di volontà per poter essere felici. E i due ragazzi quella normalità la rincorrono insieme, mano nella mano, oltrepassando davvero i limiti.
Potrei continuare all’infinito a parlare di questa storia…ma non lo farò in primis perché credo che perderei la maggior parte di voi alle prime righe e poi perché vi consiglio assolutamente di leggerlo. Non ci troviamo di fronte ad una storia complicata che così come si legge così si archivia, Oltre i limiti è una storia profonda che vi colpirà dritti al cuore, che si prenderà un pezzettino di voi e che vi lascerà in balia di mille emozioni.

Un abbraccio,

Anteprima " Irraggiungibile" e "Irresistibile". Rush of love di Abbi Glines

Oookay, questa è sicuramente una di quelle anteprime che noi del blog Live a thousand lives di certo non ci perderemo!
Torna una delle autrici new adult più acclamate in America: stiamo parlando di Abbi Glines, che abbiamo avuto modo di apprezzare o meno con la serie The Vincent boys, e se quest'ultima non ci aveva del tutto convinte, con questa nuova serie promette di fare scintille!

Titiolo:Irraggiungibile. Rush of Love #1 (Fallen Too Far)

Autore: Abbi Glines

Casa editrice: Mondadori Chrysalide

Pagine: 224 

Data uscita: uscita 25 Marzo 2014

Prezzo: 14,90€



Trama: Dopo la morte della madre, Blaire, diciannove anni, si ritrova sola, senza casa, soldi, né speranze per il futuro. Non le resta che raggiungere, controvoglia, il padre che l'ha abbandonata anni prima. Troverà invece una sorpresa in carne e ossa: Rush, l'affascinante e rude fratellastro, le farà scoprire un mondo nuovo, fatto di soldi, tentazioni e segreti. Il rapporto tra Blaire e Rush, all'inizio difficile, si trasforma in una potente attrazione, impossibile da contenere. Il loro legame li porterà ad abbandonare ogni tabù e a lasciarsi andare fino in fondo, ma anche a scoprire una verità che potrebbe dividerli per sempre.

Titolo: Irresistibile. Rush of love #2 (Never too far)

Autore: Abbi Glines

Casa editrice: Mondadori Chrysalide

Pagine: 224

Prezzo: € 14.90

Data uscita: 8 Aprile 2014


Trama: Una scoperta terribile ha distrutto il mondo di Blaire. Anche se è convinta che non riuscirà mai a perdonare Rush, non può smettere di amarlo. L'unica possibilità è ricominciare, tornare alla vecchia vita nel suo rassicurante paesino, al fianco del suo grande amico Cain, e guardare avanti. Ma le strade di Blaire e Rush tornano a sfiorarsi e incrociarsi, come prima, più di prima: cosa succede se non puoi più fidarti di qualcuno, ma è solo di quel qualcuno che hai bisogno così disperatamente? Blaire cerca di resistere, di nascondersi, di mentire, ma sono il loro corpi e i loro cuori a dominare su tutto...
 

La serie
 1.0- Irraggiungibile (Fallen Too Far) - 25 marzo 2014 
 1.1- Rush Too Far - in uscita in inglese nel Maggio 2014
 2.0-Irresistibile (Never Too far) – 8 aprile 2014
 3.0-Forever Too Far - inedito in Italia

Dunque, cosa ne pensate di questa serie? 
Non siete ancora convinte?... Allora vi lasciamo con alcune citazioni (tradotte da noi, se prendete citate la fonte) tratte dai libri sperando che possano attirare la vostra curiosità! 

Rush, Da Fallen too Far



“E’ incredibile. No... Lei è perfetta. Tutto in lei è fottutamente perfetto. " dissi ad alta voce." Io non sono solo innamorato, lei mi possiede. Completamente. Farei qualsiasi cosa per lei. "  da Never too far



"Nessun uomo ha mai amato una donna tanto quanto io amo te. Nulla potrà mai venire prima. Non so cos'altro devo fare per dimostrarti che non ti lascerò di nuovo.Non ti farò più del male. Non sarai più sola. Io ho bisogno di te." da Never too far







lunedì 17 febbraio 2014

Abbiamo letto "Onyx" di Jennifer L.Armentrout



Buon lunedì amici lettori, dopo aver passato gran parte della notte a finire Onyx, questa mattina sto letteralmente scrivendo con un occhio chiuso e uno aperto…ma cavolo se ne è valsa la pena! Prima di passare alla recensione, lasciatemi fare una considerazione: ma non è che per caso questa donna (J.Armentrout ) è amica della Clare (Cassandra)? Si fermano sempre sul più bello... cooomunque finalmente ho avuto il piacere di leggere una serie come poche, che più va avanti e più mi appassiona, vi spiego subito il perché.

Titolo: Onyx

Autrice: Jennifer L. Armentrout


Casa editrice: Giunti 


Collana: Y


Pagine: 368


Prezzo: 12,00€


Data di uscita: 29 gennaio 2014


Trama:

Daemon Black ultimamente è cambiato: dolce, passionale, protettivo e addirittura geloso, sembra davvero prendere sul serio la relazione con Katy, che adesso è qualcosa di più di una bizzarra connessione aliena. E Katy? Ancora combattuta, non può più negare di esserne perdutamente innamorata. Però non è facile godersi una storia d’amore quando il pericolo è in agguato: una minacciosa presenza che viene da un altro mondo e nasconde segreti impensabili. Katy è sconvolta per aver appreso cose che non poteva lontanamente immaginare e l’improvvisa apparizione di qualcuno creduto morto non rende certo la situazione più semplice. Determinati a scoprire la verità sulla scomparsa di Dawson e della sua ragazza, Katy e Daemon si trovano ad affrontare una lotta di dimensioni cosmiche. Nessuno è ciò che sembra e i segreti nascosti per così tanto tempo reclameranno le loro vittime. A volte esistono nemici più forti dell’amore...


Premetto che con poche ore di sonno alle spalle, essere abbastanza sveglia e lucida da scrivere una recensione coerente mi comporterà una fatica paragonabile alle 12 di Ercole…ma mi impegnerò perché voglio urlare al mondo intero quanto amo Jennifer Armentrout, quanto amo la saga Lux e quanto spudoratamente adoro Daemon. Ormoni in circolo a parte, credo che l’autrice sia una vera maestra nel tener incollato il lettore dalla prima all'ultima pagina (già il fatto che dedica il libro ai lettori e ai blogger di tutto il mondo non vi fa letteralmente innamorare di lei?!); riesce a creare un susseguirsi di situazioni cariche di emozioni, suspance ed azione... insomma vorresti leggere ancora e ancora perché è davvero impossibile averne abbastanza, e quando arrivi all’ultima pagina l’effetto è di assoluta dipendenza da questa donna geniale. O almeno per me è andata così, ancora prima con Obsidian (vedere per credere) ed ora con Onyx che, lasciatemelo dire, lo supera di gran lunga.
In Onyx ritroviamo le vicende esattamente dove le avevamo lasciate con Obsidian; Kitty nonostante sia follemente attratta da Daemon (e viceversa) continua con tutte le sue forze a resistergli in quanto convinta che lui non la ami “spontaneamente” ma che il suo volerla e desiderarla sia solo la conseguenza del legame che si è instaurato tra di loro dopo averla salvata in punto di morte. Dal canto suo Daemon continua imperterrito nel suo corteggiamento al quale è IMPOSSIBILE per la nostra Kitty (e per noi) rimanere indifferenti, prendendo di tanto in tanto qualche “piccola scivolata".
Le cose si complicano nel momento in cui arriva a scuola un nuovo studente: Blake Sanders, surfista dalla carnagione dorata con un particolare interesse per la nostra booksblogger. Tutto ciò farà scatenare la gelosia\follia dell'alieno che a questo punto dovrà impegnarsi molto di più per conquistare il cuore della bella Kittycat...
«No. Nessuna ragazza.» Tornò a rivolgersi a me: «Ma mi sorprende che tu non ne abbia uno.»«Perché?» domandai, incerta se sentirmi lusingata. Cos'è, adesso ero così figa che non potevo permettermi di essere single?«Be'» disse Blake, piegandosi verso di me e parlandomi nell'orecchio. «Quello laggiù ti sta fissando da quando mi sono seduto e non mi sembra molto contento.»
Ovviamente non voglio spoilerarvi nulla, ma sappiate che in questo secondo capitolo della saga Lux troveremo un po’ tutti i personaggi in preda agli ormoni, cosa che ho trovato assolutamente adorabile, prima fra tutte Dee, la migliore amica di Katy, nonché gemella di Daemon...scoprirete il perché!
A differenza di Obsidian, adesso le vicende si fanno sempre più complicate e Katy scopre che dopo essere stata salvata non è più la stessa, qualcosa dentro di lei sta cambiando. Fare i conti con questo cambiamento del quale non riesce ad avere le idee chiare, sarà spesso fonte di frustrazione e confusione, la porterà anche ad allontanarsi dalle persone che ama e a fidarsi forse un po’ troppo di qualcuno che magari non è esattamente chi dice di essere. La linea sottile tra buono e cattivo, ora più che mai appare davvero sottile. Ora, chi di voi ha letto questi libri, non potrà non aver avuto una simpatia a pelle per la giovane Kitty…leggere il suo amore per i libri, la felicità nel vedere i pacchi fuori dalla porta, seminarli qua e là per casa, preparare delle video recensioni…andiamo chi di voi booksblogger non ha pensato “Esattamente come mee!!!”, io mi ci sono ritrovata e per questo il suo personaggio mi è andato subito a genio. Mi sono ritrovata a ridere come una matta mentre leggevo della video recensione alla presenza di Daemon! C’è una Katy in tutte noi booksblogger e la Armentrout è stata capacissima di “disegnare” un quadro che rispecchia la realtà di tutte noi amanti dei libri. E Daemon? Andiamo chi non si è follemente, totalmente, irrimediabilmente, irrevocabilmente innamorata di lui???
«Scommetto che entro la fine dell'anno confesserai di essere follemente, totalmente, irrimediabilmente...».«Ti piacciono gli avverbi?» Avevo le guance in fiamme.«Irrevocabilmente?»«Almeno sai cos'è un avverbio, non immaginavo» borbottai sbuffando.«Smettila di distrarmi, Kitty. Entro la fine dell'anno, confesserai di essere follemente, totalmente, irrimediabilmente, irrevocabilmente innamorata di me». Soffocai una risata, sconvolta.
«E che mi sogni, anche.» Mi lasciò il braccio e si mise a braccia conserte. «Scommetto che confesserai anche questo. Forse mi mostrerai persino il quaderno in cui hai scritto il mio nome circondato da cuoricini...».
«Oh, ma per favore...»
Daemon mi fece l'occhiolino. «Ti sfido».
Una piccola nota sul finale: mi ha lasciato in balia del mio cuore letteralmente impazzito, un mix di tenerezza, commozione, sollievo e con una voglia pazzesca di sapere cosa accadrà a questo punto della storia. Bene, se ancora non l’aveste capito ho amato ogni singola parola di questo libro per cui Giunti…siamo in attesa di Opal, non farci attendere troppo!
"Dillo".
"Dire cosa?"
"Dimmi cosa mi hai detto prima".
"Ti amo".
"Questo è tutto quello che ho sempre avuto bisogno di sentire”.

venerdì 14 febbraio 2014

Anteprima "Prodigy" di Marie Lu

Good Morning friends! Oggi siamo molto british sapevatelo!
Finalmente torneremo a leggere dei nostri amati June e Day! Ebbene sì, grazie alla PIEMME sbarca in Italia l' 11 Marzo 2014 Prodigy il secondo attesissimo titolo della trilogia distopica rivelazione dell'anno. ( qui la nostra recensione del primo volume: Legend )


Titolo: Prodigy
Autrice: Marie Lu
Editore: Piemme
Pagine: 300
Prezzo: € 16,50
Trama: June e Day arrivano a Vegas dopo essere miracolosamente sfuggiti all'ingiustizia della Repubblica quando l'inconcepibile accade: l'Elector Primo muore e il figlio Ander prende il suo posto. Mentre la Repubblica sprofonda nel caos, i due giovani ribelli si uniscono ai Patrioti nel disperato tentativo di salvare il fratello di Day, Eden. E i Patrioti accettano, ma a una condizione: June e Day dovranno prima uccidere il nuovo Elector. Peccato che Ander non abbia niente a che vedere con il suo crudele genitore.




I Libri della serie:
- Life Before Legend (Legend # 0,5): inedito in Italia;
- Legend (Legend  #1): pubblicato a ottobre 2013;
- Prodigy (Legend #2): in pubblicazione a Marzo 2014;

- Champion (Legend #3): inedito in Italia.





L'autrice
Marie Lu è Art Director di video game e proprietaria del marchio Fuzz Academy. L'ispirazione per scrivere Legend è nata guardando I Miserabili e chiedendosi come la relazione fra un famosissimo criminale e un prodigioso detective potesse essere trasferita in una storia moderna. Laureata alla Southern California University, Marie Lu vive a Los Angeles, dove passa il tempo imbottigliata nel traffico.





Vi consigliamo vivamente di iniziare la serie se ancora non lo avete fatto!
Alla prossima, 

giovedì 13 febbraio 2014

Anteprima "Innamorarsi di una stella" di Tina Reber

Salve a tutti amici lettori,
arriva il 20 Febbraio 2014 dritto dritto dai vertici delle classifiche USA, Innamorarsi di una stella di Tina Reber, autrice rivelazione della narrativa femminile internazionale!


Titolo: Innamorarsi di una stella

Autore:Tina Reber

Traduttore: GAIBA CARLA

Editore: Narrativa Nord

Prezzo: 16,40€

Pagine: 728

Trama:Ryan Christensen è abituato a stare al centro dell’attenzione. Per uno dei giovani attori più pagati di Hollywood, gestire l’entusiasmo delle fan e l’invadenza dei paparazzi è normale routine. Eppure non gli era ancora capitato di dover fuggire da un’orda di ragazzine urlanti e di entrare in un pub ancora chiuso, pregando la proprietaria di aiutarlo a nascondersi… Dopo l’ennesima delusione, Taryn Mitchell ha deciso di non volerne più sapere degli uomini. E di certo non le importa nulla se un belloccio del cinema è in città per girare il suo prossimo blockbuster. Tuttavia, non appena Ryan Christensen si precipita all’interno del suo piccolo locale a Seaport, nel Rhode Island, lei rimane ammaliata dal suo sorriso, dalla sua dolcezza e dalla sua semplicità. E, col passare dei giorni, la voce della ragione si fa sempre più flebile: ogni volta che è con lui, Taryn si rende conto di essere felice come non le capitava da tantissimo tempo. Ben presto, però, scoprirà che innamorarsi di una stella non è sempre un sogno. Anzi spesso è un incubo fatto di giornalisti senza scrupoli, fotografi costantemente in agguato e fan disposte a tutto pur di mandare a rotoli il loro rapporto. Ryan e Taryn saranno abbastanza forti da sostenere il peso della fama, o gli scandali e i pettegolezzi li divideranno?


Sono stato benissimo con te, l’altro giorno, e mi piacerebbe davvero rivederti.
Se anche tu lo desideri, scrivi qui il tuo numero di cellulare.
Spero tanto che tu lo faccia.
Ryan
 Dovetti leggere il biglietto due volte. Ryan Christensen, l’attore più pagato di Hollywood, mi stava chiedendo di uscire… Perché?
Lui era una superstar e, per quanta voglia avessi di rivederlo, ero abbastanza intelligente da capire che da quella situazione non sarebbe uscito nulla di buono…

Cosa ne pensate? Lo acquisterete anche voi? Noi non siamo più nella pelle viste le recensioni americane!
Alla prossima, Cassandra&Tessa

P.S. Non sò se avete notato, ma ci siamo rifiutate di pubblicare l'immagine della copertina italiana, che è a dir poco orripilante, sorry!

mercoledì 12 febbraio 2014

LIEBSTER AWARD ovvero: questo blog non è male, piacetevelo

Buonasera amici carissimi! Ieri sera abbiamo ricevuto la candidatura al LIEBSTER AWARD e ovviamente la cosa non può che farci piacere perché vuol dire che pian piano il nostro piccolo mondo virtuale sta cominciando ad essere seguito e speriamo amato! Per questa candidatura  vogliamo assolutamente ringraziare la dolcissima @anncleire di PLEASE ANOTHER BOOK.

Come funziona? Basta seguire queste semplici regole :

- Ringraziare e rilinkare il blogger e il suo blog di chi presenta la candidatura

- Rispondere alle 10 domande poste da chi mi ha nominato

- Nominare altri 10 blog con meno di 200 followers (o sui 200)

- Proporre ai tuoi candidati 10 domande

- Andare sui singoli blog e comunicare loro la nomina


* Ecco le nostre risposte!

1. Che cosa significa per te il blog?
Sicuramente è il nostro piccolo angolo di Paradiso, il luogo in cui il tempo si ferma e nulla va storto perché siamo solo noi, la nostra infinita passione per la lettura e…il desiderio di vivere mille vite ;)

2. Di cosa parli principalmente?
Libri, libri e libri. Oh…e di libri ovviamente! Young-adult, new adult, contemporary romance, erotic romance, paranormal romance sono i generi che predilegiamo, ma prima o poi estenderemo i nostril orizzonti, promesso!

3. Hai qualche rimpianto?
Solo il fatto di aver dormito durante le lezioni di inglese a scuole e all’università e non aver fatto un buon corso di inglese per poter leggere in lingua…ma abbiamo intenzione di rimediare!  

4. Qual è il tuo libro preferito?
Mmm uno solo eh?! Impossibile…è come chiedere ad un mangione di dolci, quale è il suo preferito ;)

5. Hai degli animali domestici?
Non al momento, anche se in passato Cassandra ha avuto un gatto (che scappò e tornò al momento di sfornare sei piccolissimi micini) e un cricetino tanto simpatico di nome Pasqualino; mentre Tessa prega ancora per avere un cucciolo... Di qualsiasi tipo di animale si tratti.

6. Scoppia un incendio che cosa salvi?
Sfideremmo anche le fiamme per salvare la nostra libreria, OF COURSE!

7. Hai mai pensato di scrivere un libro?
Ci abbiamo pensato e strapensato, in realtà abbiamo anche fatto una scaletta su ciò che doveva trattare…ma al momento non abbiamo avuto ancora il tempo per concretizzare.

8. Dove vorresti andare in vacanza in questo preciso momento?
Domanda facilissima: zaino in macchina, schifezze da sgranocchiare e…un lungo viaggio on the road dove ci porta il cuore (e la benzina!)

9. Se potessi scegliere di vivere in un libro dove andresti?
Siamo d’accordo nel rispondere Idris…gli amanti di Shadowhunters saranno d’accordo con noi!

10. Descriviti in tre parole.
Cassandra: inguaribile romantica, sognatrice incallita, nerd inside :P
Tessa: non troppo ROMANTICA, molto ANSIOSA, troppo SOGNATRICE -.-'



* Le nostre dieci domande (a cui dovranno rispondere i blog nominati)

1) In quale momento della tua vita hai deciso di aprire il blog?
2) Un libro che ha segnato la tua vita?
3) Un libro che rileggeresti senza mai stancarti?
4) Il tuo sogno chiuso in un cassetto?
5) Quali sono le tue passioni?
6) Il tuo più grande pregio?
7) Il tuo più grande difetto?
8) Sei ad  un bivio: carriera o amore…cosa scegli?
9) Se tu fossi un colore, quale saresti?
10) Il tuo motto è? 


* Nomina dieci blog:
Abbiamo nominato anche blog che hanno più di 200 follower e non solo quelli piccoli piccoli come il nostro!

http://librichepassione-blog.blogspot.it/
http://ilprofumodeilibriperduti.blogspot.it/
http://ilcoloredeilibri.blogspot.it/
http://libreriaromance.blogspot.it/
http://thebookshelfff.blogspot.it/
http://whois-charlie.blogspot.it/
http://libridincanto.blogspot.it/
http://ilove-books.blogspot.it/
http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.it/

http://locandalibri.blogspot.it/

Un abbraccio a tutti voi!