martedì 16 dicembre 2014

Ad Aprile in libreria un nuovo stravolgente romanzo: "Non meriti un minuto in più del mio amore"

Buongiorno carissime,
oggi vi parliamo di un romanzo inizialmente auto pubblicato dalla sua stessa autrice Elisa Gentile con il nome di "bugie-l'essenza delle ombre-nebbia" e che visto l'enorme successo suscitato nelle lettrici nostrane, è arrivato all'occhio attento della newton Compton che ce lo ripropone in versione cartacea e rinnovata il prossimo Aprile in libreria! E che dire, vista l'intrigante trama noi di live a thousand lives di certo non ce lo lasceremo sfuggire.
Bugie. L’essenza delle Ombre 
Titolo: Non meriti un minuto in più del mio amore #1
             #2 Buio (titolo self)
            #3 Luce (titolo self)
Data uscita: Aprile 2015
Autore: Elisa Gentile 
Casa editrice: Newton compton
Genere: Erotic romance
Trama:Ci sono delle ombre, nella vita di ognuno di noi. Ombre che oscurano il nostro presente e mettono a repentaglio il futuro. Velate sfumature, oppure veli pesanti. Pesanti come quelli che avvolgono le vite di Jayden e Selvaggia. Uno troppo orgoglioso ma ferito dall'amore per la donna sbagliata, l'altra fragile e timida per un passato devastante. Quando lui la incontra in un pomeriggio d'estate al Central Park, resta affascinato dai suoi immensi occhi smeraldo e crede che sia arrivato il momento di voltare pagina e gettarsi in qualcosa di facile. Invece, Selvaggia è tutto l'opposto di ciò che Jayden potesse mai immaginarsi. Ricca ereditiera di Manhattan, ha un passato tormentato, che l'ha fatta diventare fredda e distante davanti a tutti gli estranei. Solo Jayden riuscirà a scalfire quel gelo, attorno alla propria anima. Ma se, quando ci riuscisse, le ombre che ha tentato di nascondere alla ragazza tornassero invadenti nelle loro vite? Jayden ha molto più da nascondere, che un semplice e burrascoso passato in amore. Le ombre, se nascoste male, possono trasformarsi in bugie. Bugie destinate a distruggere tutto. Primo di un'avvincente ed appassionata trilogia, Bugie, l'essenza delle ombre - Nebbia è il punto di partenza tra due personaggi forti e determinanti come Jayden e Selvaggia, prima che un Inferno fatto di nebbia, buio e luce li travolga. 
Se di abbiamo incuriosite, potete anche dare un occhiata alla pagina Facebook dedicata alla trilogia a questo link ! Intanto vi lasciamo con il bellissimo booktrailer ;) ( per poterlo guardare di basterà cliccare qui!!!
Cassandra&Tessa
 P.s. lasciateci aggiungere alcune info.... A nostro modesto parere questo sarà un libro molto interessante e leggermente diverso da quelli a cui siamo abituati a leggere. Perchè? Be, tanto per cominciare la differenza di età fra i due protagonisti: 16 anni lei, 28 lui.
Ma non è solo questo... Già dalla sua uscita in self, questa trilogia aveva ricevuto pareri contrastanti; la povera Elisa è stata infatti ingiustamente accusata di aver scritto di pedofilia.... Ma dai, scherziamo? L'autrice siamo sicure che abbia semplicemente cercato di descrivere una storia d'amore un po fuori dalle righe, senza pensare assolutamente di offendere qualcuno. Quindi siamo fiduciose ma sopratutto curiose di conoscere le vicende tanto discusse di questo romanzo.
E poi come si dice: nel bene o nel male l'importante è che se ne parli! 

giovedì 4 dicembre 2014

Scoprire con noi ... "Solstice - L'incantesimo d'inverno"

Sempre della serie chi non muore si rivede, siamo qui oggi per segnalarvi un nuovo romanzo young adult dalle tinte un po fantasy, ma che a sentire l'autrice non mancherà anche di romanticismo.
Quindi non vi resta che leggere la nostra sinossi e correre ad  acquistare questo libro che dalla sola copertina promette  davvero bene; per non parlare di tutta quella neve che diciamolo, ci sta proprio in queste giornate per natalizie!

Titolo: Solstice – L’incantesimo d’Inverno

Autore: C. E. A Bennet

Editore: Self publishing da piattaforma Narcissus

Formato: e-book

Pagine: 641 (PDF formato A5)

Genere: Fantasy – Romance – Young adults

Prezzo di copertina: 3.99 euro

Sinossi: Emma ha quasi sedici anni e due sorelle, Eileen e Constance. Vivono a Saint Claire,
tranquilla cittadina del Connecticut, insieme alla madre, Kate, e Miranda, la misteriosa
donna comparsa nelle loro vite da quando il padre le ha abbandonate.
Le Hataway, però, non sono donne normali, bensì streghe costrette a tenere nascosta la loro natura e i loro poteri per rispettare le leggi dei Custodi, ai quali devono obbedienza.
Leggi che Emma ha infranto quando era solo una bambina, anche se per una buona causa: aiutare quelli che sarebbero diventati i suoi migliori amici, Sam e Alec.
Da allora i tre sono inseparabili, anche se, diventati adolescenti, Emma sarà costretta a nascondere proprio a loro il segreto che più le sta a cuore.
Non è l’unica, però, a mentire alle persone che ama. Cosa nascondono Kate e Miranda? Quali sono i terribili segreti seppelliti nel loro passato? Perché il padre è scomparso all’improvviso senza lasciare traccia?
Alec Stevens ha sedici anni e molte domande. A volte ha la sensazione che la sua migliore amica Emma conosca tutte le risposte.
Emma. Cosa lo lega così indissolubilmente a lei e allo stesso tempo la rende
irraggiungibile? Che cosa nasconde?
Nel tentativo di svelare e nascondere i segreti che li circondano, Alec ed Emma, non si accorgono che qualcuno si muove e li osserva nell’ombra, in attesa che arrivi il momento di mettere in atto la sua vendetta.
La storia raccontata in prima persona da Emma e completata da Alec, inizia con due
episodi dell’infanzia dei protagonisti, destinati a cambiare per sempre le loro vite.
Dopo un salto di quasi dieci anni ritroveremo Emma e Alec alle prese con un sentimento molto umano, un passato famigliare turbolento e dei poteri da gestire, che non sempre facilitano le cose, anzi...
Una storia d’amore, di amicizia e di legami famigliari burrascosi, ma profondi. Con un pizzico di magia.

Biografia: C.E. A Bennet. Laureata in Giornalismo, è nata e cresciuta a Verona. Attualmente vive a Bologna dove lavora come copy e addetta stampa. L’incantesimo d’Inverno è il suo romanzo d’esordio, nonché il primo capitolo della saga Solstice.
Ah già. Le piacciono i treni.

Dove acquistare il libro: Solstice – L’incantesimo d’Inverno è acquistabile in tutte le maggiori librerie online, da Kindle Store di Amazon ad iBooks Store di Apple, Nokia Reading e molti altri ebook store nazionali (IBS, Feltrinelli, UltimaBooks ecc…).

Allora girls, cosa ne pensate? Di ispira questo romanzo? Diteci la vostra ;)




mercoledì 19 novembre 2014

Abbiamo letto “Uno splendido sbaglio” di Jamie McGuire

Buonasera gente! Come promesso sto tornando al passo con le letture e proprio ieri ho terminato un libro che attendevo con ansia: “Uno splendido sbaglio” di Jamie McGuire.

 Titolo: Uno splendido sbaglio

Titolo originale: Beautiful Oblivion  (The Maddox Brothers #1)

Autore: Jamie McGuire

Data di uscita: 6 novembre 2014

Editore: Garzanti

Prezzo: 16,40 €

Pagine: 288


Trama
Agli occhi di tutti Cami è forte e indipendente. Al secondo anno alla Eastern University, vive sola e si paga gli studi facendo la barista al Red Door. Ma dietro quell'aria da ragazza determinata e testarda si nascondono tante insicurezze. Perché Cami è dovuta crescere in fretta, circondata da cinque possessivi fratelli e da un padre che non ha mai approvato nessuna sua scelta. Trent Maddox fa il tatuatore e sa come mettersi nei guai. Se nasce una rissa è stato lui a cominciarla e se c'è un cuore spezzato è quasi sempre colpa sua. Qualcosa nel suo passato gli ha lasciato ferite profonde mai rimarginate. Da quel momento ha chiuso il mondo fuori. C'è un solo avvertimento per quelli come lui: stargli alla larga.
Cami lo conosce bene. Ha visto tutte le sue conquiste e le sue bravate, e sta molto attenta a mantenersi sempre a distanza di sicurezza. Perché il fuoco è caldo e affascinante, ma quando ci si avvicina troppo si rischia di bruciarsi. Ma una sera si incontrano per caso e Trent le offre da bere. Senza un secondo fine, vuole solo esserle amico. Cami non ci crede e avverte subito il pericolo, non ha intenzione di farsi travolgere da lui come fanno tutte le altre. Non si può essere solo amiche di un ragazzo come Trent. Eppure standogli accanto, giorno dopo giorno, scopre che il marchio Maddox, fatto di spavalderia e arroganza, è solo uno scudo per non soffrire. Uno scudo che nasconde un'inaspettata dolcezza. E provare a stare lontano da Trent diventa sempre più necessario, ma impossibile. Impossibile resistere ai suoi sguardi, a quegli occhi che sembrano aver scoperto le sue fragilità e vogliono solo proteggerla. Fino a quando Trent confessa di volere qualcosa più dell'amicizia. E come dice suo fratello Travis, se un Maddox si innamora è per sempre. Così è stato per lui e la sua Abby. Ma Cami non può permettere che questo accada. Sarebbe un grosso, imperdonabile sbaglio. Perché c'è una verità che Trent non conosce e lei deve fare di tutto perché non la conosca mai.

“Quando un Maddox si innamora è per sempre”.
Chiamatemi romanticona, pensate pure che io sia estremamente, e inevitabilmente, e ancora più spudoratamente di parte, ma quando una Cassandra si innamora di un Maddox, si innamora di tutti i Maddox! :D
Questo libro, come i precedenti della McGuire, mi ha colpito e affondato! Meraviglioso, davvero il tipo di lettura di cui avevo bisogno dopo vari tentativi di letture fallite.
Un bellissimo sbaglio seppur terzo libro della serie Beautiful, inaugura lo spin-off della serie The Maddox Brothers che ci vuole raccontare della numerosa famiglia di Travis Maddox già conosciuto – e amato alla follia – in Uno splendido disastro.
Mi è piaciuto molto il fatto che questo libro abbia raccontato la storia del fratello di Travis, Trenton Maddox, in contemporanea con i fatti di Uno splendido disastro; mi è piaciuto ritrovare quei protagonisti, Travis in primis, e mi è piaciuto ancora di più scoprire che stavolta il personaggio femminile non mi ha irritato in ogni singolo attimo della lettura come nel caso dell’antipaticissima Abby Abernathy Pigeon.
Qui noi ritroviamo la giovane Camille Camlin “Cami Camomilla”, una ragazza che in quanto a carattere nulla ha da invidiare all’odiosa Abby e che fa letteralmente perdere la testa al bel Trenton Maddox. E andiamo su…chi non vorrebbe essere la tipa che fa perdere la testa a un Maddox??? Cami è una ragazza che vive con la sua migliore amica Reagan, nonché collega barista al Red Door, che ha una sfilza di fratelli con cui non sempre ha un rapporto facile e dei genitori che sicuramente non le hanno dato quella stabilità familiare che ogni famiglia dovrebbe avere. Trenton Maddox è un ragazzo che fa il tatuatore in un negozio – e immaginate bene se ora state visualizzando nella testa uno gnocco da paura con pettorali e braccia super tatuate e fisico scolpito – che diventa ben presto “amico” della bella Cami e che ci mostra tutto il suo lato più dolce grazie alla piccola Olive, figlia di alcuni vicini di casa, di cui si occupa una volta a settimana. Lo devo comunque ammettere, fare dei paragoni tra Trent a Travis è stato inevitabile e sono stata in costante lotta con me stessa sul decidere quale dei due preferivo (e questi sì che sono dilemmi #sapevatelo) e se qualcuno mi chiedesse a quale conclusione sono arrivata, non sarei davvero in grado di rispondere! Il temperamento dei Maddox c’è, ma sebbene uguali per molti aspetti, si nota in Trent un pelo in più di maturità. Insomma l’avete capito che starei qui a tessere le lodi fino a dopodomani mattina ma mi limiterò a dire che un Maddox è per sempre.
Punto e basta.
Non si discute.
Così come in Uno splendido disastro assistiamo alla nascita di un’amicizia tra i due protagonisti, un’amicizia voluta per lo più da Cami per via del fidanzato storico, ehm scusate, neanche poi tanto storico considerati i 6 mesi di relazione, e una inspiegabile riluttanza da parte della ragazza ad innamorarsi di Trent – che poi a chi la vuoi dare a bere Cami??? Lo sapevamo dalle prime righe che eri perdutamente innamorata di Trent!- Parlo di inspiegabile riluttanza perché per buona parte del libro ho avuto i miei dubbi su questa storia con l’uomo invisibile. Già… perché T.J. lo vediamo molto poco per via del suo “lavoro top secret” del quale non può parlare e che più di qualche volta ho pensato fosse una bella presa per il fondellino per Cami, ma di lui ne sentiamo parlare molto spesso e la sua presenza/non presenza mi ha irritato non poco fino a che non è avvenuto il fatidico colpo di scena del quale vorrei tanto tanto tanto parlare ma ma per il quale, se lo facessi, mi uccidereste. Però che colpo di scena ragazze…io non avevo capito assolutamente niente! E quando sono arrivata alla fine e ho letto, sono tornata indietro altre tre volte per vedere se avevo davvero letto bene! E mi fermo qui perché conoscendomi se mi addentrassi nel discorso rischierei di spifferare tutto :D La storia di Cami e Trenton mi è piaciuta molto, Jamie McGuire sa come incollare i lettori ad una sedia e lo fa in maniera così naturale che non riesci a trovare nella storia nessuna forzatura, riesce a surriscaldare l’atmosfera senza scendere in particolari che trasformerebbero il genere new adult in un erotic romance ( cosa a cui stiamo assistendo troppo spesso ultimamente). Per cui, se ancora non l’aveste capito il mio parere è assolutamente positivo e vi consiglio di andare in libreria a comprare il libro e divorarlo così come ho fatto io (capito Tessa?!)…non ve ne pentirete!

Alla prossima,

venerdì 14 novembre 2014

Abbiamo letto “Avvicinati” di Kim Karr

Buongiorno amici carissimi! Oggi vi voglio parlare di un libro fresco fresco di lettura,  “Avvicinati” di Kim Karr che risulta essere il primo della “Connections series”.

Titolo: Avvicinati

Titolo originale: Connected  (Connections series #1)

Autore: Kim Karr

Data di uscita: 23 ottobre 2014

Editore: Newton Compton

Prezzo: 9,90 €

Pagine: 346


Trama

Nel mondo di Dahlia London non esistono più felicità e lieto fine. La sua anima è stata completamente distrutta da una tragedia. Ma quando la rock star River Wilde torna nella sua vita, il loro rapporto diventa subito strettissimo, al di là di qualsiasi previsione. Più tempo trascorrono insieme, più intensa ed erotica si fa la loro relazione: Dahlia è convinta di aver finalmente trovato l’anima gemella. Ma i fantasmi del passato riemergono e Dahlia comincia a sentirsi in colpa e confusa. River ce la mette tutta per farla sentire meglio, ma se ciò che è stato rifiuta di rimanere sepolto, come sarà possibile per loro pensare a un futuro?

Ce l ho fatta amici! Sono riuscita ad arrivare al termine di questa lettura che mi stavo trascinando praticamente da un paio di settimane…non perché sia stato un brutto libro, ma è stato un po’ noioso oserei dire. I presupposti per una lettura piacevole c’erano tutti: una tragedia, una storia d’amore, una rockstar. Questi gli ingredienti che mi hanno avvicinato al libro, ma nonostante ciò, nemmeno questa volta è scattata la scintilla (il che sta capitando troppo spesso ormai…sarà colpa degli ormoni???).
Dahlia London è una ragazza che ha avuto un bel po’ di sfortune nella vita (anche se la chiamerei più sfiga io!) e mentre cercava di rimettere insieme i cocci e appariva all’orizzonte uno spiraglio di possibilità per essere felice…ecco l’ennesima sfiga. Ma questa volta per lei rialzarsi risulta molto più difficile e solo nel momento in cui viene incaricata di una provvidenziale intervista (il suo mestiere è fare la fotografa), arriva la tanto attesa svolta (attesa da parte sua…e da parte mia! Non se ne poteva più di tutto quel melodramma a dir la verità).
Dopo ben 5 anni dal primo incontro fugace, Dahlia rincontra la rockstar emergente River Wilde, l’unico ragazzo oltre al suo fidanzato verso il quale abbia mai provato una qualche attrazione fatale. Bene, appena è comparso sulla scena River, ho cominciato a fantasticare su quanto finalmente quella storia stesse prendendo una bella piega…mi era capitato di leggere anche che fosse il nuovo “Kellan Kyle” e visto il mio amore smisurato per lui ed “Il frutto proibito” le mie aspettative sono schizzate alle stelle.
 Ahimè.
River Wilde come Kellan Kyle un corno!!! Sarò come sempre la nota stonata fuori dal coro ma proprio come personaggio non mi ha colpito…troppo accondiscendente, troppo melenso, troppo privo di contenuti interessanti. Quella che poteva essere una gran bella storia d’amore si è invece rivelata di una banalità mai vista prima. Ci sta che due persone che si incontrano si possano piacere e possa scattare il colpo di fulmine, e ci sta pure che possa nascere una storia all’insegna della passione e del desiderio di conoscersi sempre più…ma parlare subito d’amore? Questo libro è stato veloce per un verso, ma troppo lento per l’altro. Troppe scene che potevano anche non esserci, che non davano nulla di più alla storia di quello che avrebbero potuto, troppi interrogativi buttati lì senza che ce ne fosse realmente bisogno, cioè che senso ha farsi una domanda se stai già agendo diversamente? Ho percepito molti elementi come una forzatura e questo è il motivo principale per cui questo libro non mi ha preso più di tanto. Non salverei la storia, non salverei i personaggi e soprattutto non salverei la storia di fondo della sorella di River, che non sto qui a svelarvi ovviamente, ma vi basti sapere che l’ho trovata insensata davvero. Questo ovviamente rimane pur sempre il mio parere e mi scuso con chi invece ha apprezzato questo libro. Il mio voto non esageratamente negativo è stato sollevato esclusivamente dal finale, un finale originale, ad effetto, che mi ha piacevolmente spiazzato, spazzando via in un certo senso la noia delle 300 pagine precedenti. Per cui semmai avrò tempo, voglia ed energia per leggere il seguito di questo libro…sarà solo per scoprire cosa succede dopo, nella speranza che sia il modo giusto per risollevare le sorti di una storia che avrebbe beccato altamente un pollice in giù.
Detto questo vi lascio augurandomi che la prossima recensione sia molto più positiva di questa… e ovviamente sarei ben felice se qualcuno che ha letto questo libro, e a differenza mia lo ha apprezzato, me lo facesse sapere magari dandomi elementi per ricredermi!

Un abbraccio, 

lunedì 10 novembre 2014

Abbiamo letto "Black Ice" di Becca Fitzpatrick


Due parole. Sette lettere. LO ADORO!!!
 Ben ritrovate care amiche, sono qui per parlarvi di un libro a mio parere SUPERLATIVO: ottima trama, ottimi personaggi, ottima scrittura, ottimo bookboyfriend.
Quindi non perdo altro tempo in chiacchiere inutili e passo direttamente alla trama e alla recensione.


Autrice: Becca Fitzpatrick

Titolo: Black Ice

Casa editrice: Piemme

Data pubblicazione: 7 Ottobre 2014

Pagine: 400

Prezzo: 17.00€

Genere: Young Adult/ Mistery

Trama: Britt si è preparata per più di un anno al trekking sul Teton Range. Quello a cui non era preparata, però, era scoprire che Calvin, il suo ex ragazzo e unico grande amore, si sarebbe unito a lei. Purtroppo, prima che Britt abbia tempo di esplorare i propri sentimenti, si scatena una terribile tormenta che la obbliga a rifugiarsi in una baita sperduta. Peccato che gli occupanti, entrambi giovani e molto affascinanti, siano anche due fuggitivi decisi a prenderla in ostaggio. Britt sa che la conoscenza dei sentieri e l’attrezzatura da trekking che ha con sé rappresentano la sua assicurazione sulla vita, e che deve solo resistere abbastanza a lungo perché Calvin la raggiunga, eppure…
In una disperata corsa contro il tempo e il freddo, Britt scoprirà che sotto la neve si nascondono moltissimi segreti e che forse il suo rapitore, la cui gentilezza è decisamente seducente, non è quello che sembra. 
Dopo essere stata per mesi ai primi posti delle classifiche del New York Times, grazie alla saga Hush Hush che l'ha resa famosa, Becca Fitzpatrick ritorna con un nuovo Young Adult dalle tinte più Dark e misteriose, che non ha nulla da invidiare ai suoi predecessori.
Che dire, mi sono innamorata sin dalle prime pagine di questo libro, infatti mi e' piaciuto talmente tanto che quasi quasi avrei voglia di rileggerlo all'istante per poter catturare tutti quei piccoli particolari che forse mi sono sfuggiti durante la lettura accanita che ho fatto. Si, si  avete capito bene, accanita, perchè una volta iniziato a leggerlo non potrete più fermarvi, è come una droga ne vorrete sempre di più. 
Devo essere sincera con voi, inizialmente ero indecisa se iniziare o meno questa lettura, non perchè avessi qualche minimo dubbio sulla bravura dell' autrice, anzi, ma più che altro era il mistery a non essere proprio il mio genere preferito (o meglio non lo era), ma alla fine sono stata contenta di averlo letto e mi posso dire super soddisfatta del finale!
Ma veniamo un pò alla storia... Britt Pfeiffer non è mai stat un tipo avventuroso, ma è decisa a far colpo sul suo ex Calvin, nonchè fratello della sua migliore amica Korbie, con la quale decide di andare a fare trekking sulle montagne per le vacanze estive. Le due ragazze hanno in mente di stare nella ricca baita della famiglia di Korbie, accendere un bel camino e passeggiare per le montagne; ma aimè le due vengono vengono sorprese da una tormenta  di neve ancor prima di arrivare a destinazione e così cercano rifugio per la notte presso una baita fintanto che non passa la tormenta, dove al suo interno trovano due giovani fascinosi ragazzi Mason e Shaun, che inizialmente fanno di tutto per mostrarsi ospitali... o almeno è quello che sembra; perchè i due in reltà sono dei fuggitivi con precedenti alle spalle e le ragazze si troveranno coinvolte nei loro piani. 
Ma va bene così perchè non voglio rivelarvi nulla di più per non rovinarvi la sopresa!
Vorrei solo poter stringere la mano a Becca e complimentarmi con lei che pur essendosi totalmente distaccata dal genere paranormal, ha fatto davvero centro. In quest'ultimo libro le tinte dark e i paesaggi mozzafiato sono qualcosa di spettacolare; un libro avventuroso, misterioso, ricco di segreti e colpi di scena che allo stesso tempo però non manca di romanticismo.
E a propsito di romanticismo... troverete un mix di amore/passione, odio/attrazione con cui l'autrice ha saputo dar luogo ad una perfetta sintonia tanto da stuzzicare il lettore a volerne sempre di più. Le battute tra i personaggi ti tengono incollata alle pagine  con il cuore in gola. 
Sono molti i temi trattati, la vendetta, la sopravvivenza, ma anche e forse sopratutto la famiglia, che occupa un largo spazio. 
Ora veniamo ai personaggi: Britt è sicuramente la protagonista indiscussa di questo romanzo, una ragazza debole e viziata che le circostanze portano a far diventare l'opposto, e a dimostrarsi per quello che veramente è, ossia una ragazza forte e capace che farà di tutto per mettersi in salvo nonostante le condizioni estreme a cui è sottoposta. Poi c'è Korbie ( l'odiosa Korbie) che non fa altro che essere la spalla di Britt, che ho odiato dall'inizio alla fine; una persona superficiale che pensa che tutto le sia dovuto e che non fa altro che aggravare le situazioni già abbastanza estreme che si vengono a creare durante tutto il libro. Mi son trovata a chiedermi in più momenti come le due ragazze fossero amiche, dato che la parola giusta per definirla è irritante!
Calvin: fidanzato perfetto, fratello perfetto, studente altrettanto perfetto. Questo almeno è quello che sembra, o meglio quello che a Britt sembra ( certo come no!).
E ora finalmente arriviamo a lui: Mason. Spesso e volentieri mi ha ricordato Patch: bello, misterioso e con la battuta sempre pronta, sicuro di sè, a tratti arrogante ma che comunque rimane a mio parere il personaggio meglio riuscito di tutto il libro. 
Il rapporto fra lui e Britt è molto teso e nonostante inizialmente lui farà di tutto per tenerla lontana, l'attrazione alla fine ha la meglio. Evviva!
Tirando le somme posso solo dirvi di leggere questo libro , perchè sono quasi sicura che lo adorerete tanto quanto me!



mercoledì 15 ottobre 2014

Anteprima "fuori controllo" di Jen McLaughlin

Out Of Line Trilogy

Brava ragazza lei. Aria spavalda lui. 

Gli opposti si attraggono ed è colpo di fulmine. Però...

Ben ritrovati!
Oggi di presentiamo un libro che non mancheremo sicuramente di leggere. Stiamo parlando di Fuori Controllo primo libro di una trilogia che sta avendo un enorme successo e che vedrà la luce a Novembre ancora grazie alla mitica Newton Compton.

Titolo: Fuori controllo

Autore: Jen McLaughlin

Editore: Newton Compton

Uscita: novembre 2014

Prezzo: 9,90€ e book 4,99

Trama:Carrie è sempre vissuta sotto lo stretto controllo del padre, un politico di spicco al quale è impossibile dire di no. Giunta al college, la ragazza è convinta di essersi finalmente liberata delle ingombranti guardie del corpo che l’hanno accompagnata sin dall’infanzia: ormai sente di poter decidere della propria vita da sola. Alla prima festa studentesca incontra Finn, un ragazzo che sa come infrangere le regole. Tra i due scocca il colpo di fulmine, ma Carrie non può prevedere quale scherzo le stia riservando il destino: mai immaginerebbe che Finn sia stato reclutato da suo padre per telnerla sotto controllo...



L'autrice:

Autrice di romanzi New Adult, autopubblicatasi, sotto lo pseudonimo di Diane Alberts, scrive per diverse case editrici. Vive nel nord-est della Pennsylvania. Nei rari momenti in cui non scrive, la si può trovare china su un lavoro a maglia. Il suo obiettivo è scrivere bei romanzi d’amore e far sì che il suo nome sia conosciuto anche da un lettore poco romantico. Pubblicato il 6 settembre 2013,Fuori controllo ha scalato le classifiche di vendita.



martedì 14 ottobre 2014

Cercasi nuovi collaboratori per il blog!


AMATE I PARANORMAL ROMANCE?
AMATE I ROMANCE IN TUTTE LE SALSE?
VOLETE CONDIVIDERE I VOSTRI PENSIERI SUI LIBRI LETTI?
ALLORA SIETE NEL POSTO GIUSTO!

Salve a tutti carissimi amici del blog! Quest'oggi non abbiamo da proporvi recensioni o anteprime di libri, ma qualcosa di veramente interessante per chi come noi ama la lettura e adora condividere il proprio pensiero (positivo o negativo, purché se ne parli come si suol dire!) con il mondo librario e non. Noi abbiamo iniziato questa avventura circa un'annetto fa, l'abbiamo studiata, pensata e ingegnata per giorni e giorni, e dopo ore e ore di studio, di idee esplosive e, lo ammettiamo, tutorial sull'utilizzo di Blogger, abbiamo dato vita a "LIVE A THOUSAND LIVES". Perché vi stiamo raccontando questo? Beh, perché ad un anno di distanza vorremmo trovare validi collaboratori che ci aiutino a mantenere vivo questo sogno! Vorremmo quotidianamente dedicarci a voi facendovi partecipi delle nostre letture e dei nostri pensieri, ma purtroppo due piccole "formichine" come noi non riescono più ad aggiornarvi su tutto...ecco perché cerchiamo altre formichine che si uniscano alla nostra virtual family! In fin dei conti è l'unione che fa la forza vero?!
Qualora siate interessati a candidarvi, potete lasciare un commento a questo post con il vostro indirizzo e-mail in modo tale da poter essere contattate. In alternativa potete anche inviarci una mail privata (la trovate nella sezione contatti)... Prima di diventare una collaboratrice a tutti gli effetti vi sarà richiesta la recensione di un libro che avete letto e di cui avete voglia di parlare!
Quindi cosa state aspettando?! Parte da ora la caccia alle collaboratrici di LIVE A THOUSAND LIVES!

Un abbraccio,
Cassandra & Tessa.

lunedì 13 ottobre 2014

Anteprima "Avvicinati" di Kim Karr

Ebbene si, mancano meno di 10 giorni al rilascio del libro che ha fatto letteralmente impazzire le ragazze Americane; sto parlando di Avvicinati, primo della famosissima connection series di Kim Karr, che vedrà la luce qui da noi grazie alla nostra amatissima Newton Compton che continua a stupirci con la sua carrellata di new adulti a soli 9,90€!


Serie: The Connections Series
Editore: Newton Compton
ISBN 9788854168947
Genere: Romance contemporaneo
Data d’uscita prevista: 23 Ottobre 2014

Trama:Nel mondo di Dahlia non esistono più felicità e lieto fine. La sua anima è stata completamente distrutta da una tragedia. Ma un sorprendente incontro con qualcuno le darà un motivo per continuare a vivere. E ad amare…
Quando la rock star River Wilde torna nella sua vita, il loro rapporto diventa subito strettissimo, al di là di qualsiasi previsione. Più tempo trascorrono insieme, più intensa e erotica si fa la loro relazione: Dahlia è convinta di aver finalmente trovato l’anima gemella. Ma i fantasmi del passato riemergono e Dahlia comincia a sentirsi in colpa e confusa. River vuole essere con tutto se stesso la persona in grado di curare le sue ferite, ma se ciò che è stato rifiuta di rimanere sepolto, come sarà possibile per loro pensare a un futuro?

L'autrice: Kim Karr

Ha sempre amato leggere e scrivere, ma ha comunque ottenuto un MBA ed è diventata una project manager. Ha lasciato il lavoro quando ha deciso di metter su famiglia. Attualmente lavora part-time insieme al marito e ha di recente deciso di coltivare una delle sue più grandi passioni: la scrittura. Kim crede nell’anima gemella, nell’affinità spirituale, nell’amicizia vera e nel lieto fine. Ama bere champagne e ascoltare musica, e spera di rimanere sempre giovane dentro. Vive in Florida con il marito e quattro figli.


venerdì 10 ottobre 2014

Abbiamo letto “Il tuo meraviglioso silenzio” di Katja Millay

Buonasera amici carissimi!!! Ma no tranquilli, non avete delle allucinazioni! A parlarvi è la vostra –ormai data per dispersa- Cassandra! Mi associo al mea culpa di Tessa circa l’assenza dal blog…ma esattamente come lei ha spiegato tra impegni e “pulci in arrivo” (sappi Tessa, che tutto il mondo ora sa che chiami la tua futura nipotina PULCE!) è stato un po’ difficoltoso trovare il tempo di dedicarci alla lettura. Ma veniamo a noi, e lasciatemi rimediare con la recensione di un nuovo libro: “Il tuo meraviglioso silenzio” di Katja Millay.

Titolo: Il tuo meraviglioso silenzio

Titolo originale: The sea of tranquility

Autore: Katja Millay

Data di uscita: 2 settembre 2014

Editore: Mondadori

Prezzo: 14,90 €

Pagine: 420


Trama
Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all'unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l'una nell'altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.



Chi mi conosce (in questo caso dovrei dire  “chi si ricorda di me e delle mie recensioni”) sa che quando leggo un libro deve scoccare una scintilla. Un po’ come per ogni aspetto della vita se scocca la scintilla è fatta. Se non scocca, non scocca. Ahimè, nonostante le mille e una recensioni positive, io sarò quella a cui “il tuo meraviglioso silenzio” non ha fatto colpito per niente. E non voglio essere cattiva dicendo che ho impiegato all’incirca una vita per leggerlo nella speranza che mi spuntasse un superpotere per il quale lo avrei finito in 5 minuti o, che so io, accorciasse il libro in modo da farmi arrivare intatta all’ultima pagina. No, non voglio essere così cattiva perché in fin dei conti non è stato uno dei peggiori libri che abbia letto, ma nemmeno uno che mi abbia fatto innamorare di sé e dei suoi personaggi. Più volte ho valutato l’ipotesi di abbandonare la lettura, ma poi ho deciso che non potevo farlo, perché magari in qualche modo avrebbe potuto prendermi strada facendo. E alla fine ci sono arrivata amici miei, ma tirando davvero un sospiro di sollievo.
Nastya è una ragazza diciassettenne, ex pianista, che si è da poco trasferita a casa della zia. Segni particolari: non parla. Nel senso che proprio non apre bocca per parlare con nessuno da circa due anni. Ovviamente lo capirebbe anche un bambino che alla base di questa decisione di non parlare c’è un trauma che la ragazza ha subìto e che l’ha portata a chiudersi in sé stessa e ad alzare barriere col mondo esterno (il che lasciatemelo dire è un peccato visto che è molto simpatica la tipa!). Ci appare come una ragazza fredda, a cui non importa di essere etichettata come una poco di buono, che si nasconde dietro un trucco pesante e un abbigliamento rigorosamente nero e volgare. E non parla. Parla solo quando si trova sotto la doccia, certa di non essere ascoltata da nessuno, e parla tanto giusto per non dimenticare davvero come si fa. E scrive anche, quaderni su quaderni che nasconde sotto un materasso nei quali racconta sempre e allo stesso modo ciò che ricorda di quel giorno che le ha rovinato la vita. Allontanatasi dalla sua famiglia e dal luogo nel quale è vissuta (e anche morta direi), spera che nella nuova scuola tutti conoscano quella che è adesso e non sappiano chi è stata fino a due anni prima. Premetto che a me lo stile della scrittrice è piaciuto molto, il modo di farci entrare nella testa di Nastya, di far percepire il suo dolore, la sua rabbia, è sicuramente il motivo principale per il quale non mi sento di bocciare questo libro. E’ la storia che non mi ha convinto in toto. Specialmente all’inizio l’ho trovata lenta, davvero troppo per i miei gusti. Tutto si risolleva quando all’orizzonte compare Josh, altro bel tipo complicato! Un ragazzo colpito da troppe perdite che lo hanno reso indifferente al resto del mondo e che ha come unica valvola di sfogo l’hobby della falegnameria. E sarà proprio quest’hobby ad avvicinare Nastya e Josh. Due anime segnate nel profondo che si trovano in un mondo tutto loro. Ma ahimè, anche questo punto che avrebbe potuto risollevare le sorti del libro non è riuscito a compensare quei “nei” che non me l’hanno fatto amare.
“Il tuo meraviglioso silenzio” è una storia drammatica, profonda, per alcuni versi cruda che impressiona il lettore; è una storia che riguarda le seconde opportunità, altro aspetto che ho apprezzato perché a tutti piace pensare che una seconda chance non vada negata a nessuno. Oddio, qua mi viene per forza da dire che risulta anche un’arma a doppio taglio…perché alcune situazioni sono talmente malate, talmente “sporche” che non la meriterebbero. Ed ecco che il finale che avrebbe potuto portare una qualche soddisfazione, una sorta di rivalsa di Nastya, risulta invece a mio modesto parere poco credibile. Non potendo e volendo ovviamente svelarvi niente di più, vi consiglio di dargli “un’opportunità” e leggerlo…perché magari a voi darà più di quel che ha dato a me!

Un abbraccio dalla vostra Cassandra
…(e pulce!)


mercoledì 17 settembre 2014

Abbiamo letto " Mai per amore " di Penelope Douglas

Ebbene sì, della serie a volte ritornano...
Chiediamo umilmente scusa per la latitanza su questo blog, ma abbiamo avuto mille cose da fare quest'estate, tra lavoro, ferie e pulci in arrivo (non guardate me! *alza le mani* ); ma come si dice: meglio tardi che mai no? Quindi oggi sono qui per parlarvi di un libro fresco fresco di lettura che mi ha tenuto compagnia la scorsa settimana: sto parlando di MAI PER AMORE primo della The fall away series di Penelope Douglas ed edito dalla Newton Compton,che ( vi sto avvisando ) non potete assolutamente perdervi!

Titolo: Mai per amore ( The fall away #1 )

Autore: Penelope Douglas

Casa editrice: Newton Compton

Pagine: 352

Data uscita: 28 Agosto 2014

Prezzo: 9.90€ ( ebook 4,99€ )

Trama: Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ma, dopo un’estate che hanno trascorso lontani, Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate, a schernirla e a farla oggetto dei propri soprusi. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi: vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce, perché sente che il suo vecchio amico ha sofferto, che questa sua prepotenza nasconde una profonda ferita. Deve scoprire il motivo della sua rabbia, raggiungere il suo cuore e carpire il segreto da cui lui ha deciso di tenerla all’oscuro…


Un New Adul come pochi, che tratta temi importanti e lo fa tenendoti incollata alle sue pagine...e ti divora completamente. Un libro in cui scorre una linea sottile, quasi invisibile fra odio e amore e tu stai li a chiederti come lei farà a perdonarlo, ma dopotutto si sà, l'amore supera tutti gli ostacoli.
 Mai per amore,  non è una storia tutta "rose&fiori" , anzi gli argomenti trattati sono forti che lasciano il lettore in uno stato di shock a chiedersi come degli adolescenti possano essere così crudeli e indifferenti verso i sentimenti altrui. Ed è proprio questo il tema intorno al quale ruota tutta la storia: il bullismo! (da qui il titolo originale Bully).
Tate una volta aveva un migliore amico, con il quale condivideva tutto... poi un giorno quest'amico ha deciso di allontanarla, di umiliarla e in fine di annientarla. Si, perchè è proprio questo che fa Jared, l'annienta. Tornato da una breve vacanza estiva con il padre, Jared è cambiato, non è più il ragazzo gentile e premuroso di una volta con cui Tatum condivideva tutto e che li era stato vicino dopo la morte improvvisa della sua mamma, ora è freddo, insensibile e con un unico scopo, quello di far piangere la giovane Tate; così per la ragazza la scuola si trasforma in un vero e proprio incubo, fatto di insulti, risatine per i corridoi, scherzi crudeli e del tutto gratuiti. 
Stanca della situazione (e di Jared) la giovane parte per un anno a Parigi e al suo ritorno non è più la ragazza triste e ingenua di una volta, ma torna cambiata, con la voglia di combattere e affrontare i suoi avversari, intenta a non lasciarsi rovinare l'ultimo anno di liceo. Da questo punto in poi il libro prende una piega del tutto nuova che ti ipnotizza e tu non puoi far altro che leggere, leggere, leggere. I dialoghi tra i due sono qualcosa di favoloso: realistici, crudeli e al tempo stesso carichi di tensione sessuale, perchè in fondo si capisce sin da subito che i due si piacciono. Lei non smette mai di sperare che in fondo il ragazzo è ancora quello di una volta e farà di tutto per capire cosa lo ha spinto a tanto... ha ancora una speranza, ma sopratutto non ha più paura! Tutta l'ansia e il timore che aveva quando Jared le stava vicino sono scomparsi, ora quelle palpitazione, sono dovute solo ed unicamente a quello che nonostante tutto prova per lui, perchè Jared è stato il suo primo amore e la fiamma della passione non si è ancora spenta... Ma lasciatemelo dire lui non è da meno; si sente affascinato dalla nuova Tate e il suo atteggiamento non fa altro che stuzzicare la sua curiosità e la sua passione, così tutto quello che i due avevano tenuto nascosto e cercato di  reprimere ad un certo punto esplode e fa delle scintille enormi che i due non sono più in grado di trattenere, e  tutte quelle barriere che li hanno tenuti separati per tanto tempo alla fine crollano.
Lasciatemelo dire: una scrittrice come poche, che ti sa catturare e che ha saputo dar vita a dei personaggi a dir poco strepitosi. Lei forte e coraggiosa, lui crudele e passionale, ma che poi si dimostra anche affettuoso e semplice, come due facce di una stessa medaglia ma che haimè nonostante tutto ti conquista sin dall'inizio.
Insomma se proprio volete ssaperlo, io l'ho A-DO-RA-TO e spero tanto che nessuno di voi se lo lasci sfuggire!
A presto, 




martedì 8 luglio 2014

Anteprima "Dieci piccoli respiri" di K.A Tucker

E se fuggire via per sempre significasse trovare un nuovo amore?

Buongiorno ragazze, 
mancano meno di 48 ore alla'uscita del romanzo " dieci piccoli respiri " ( ten tiny breaths ) di K.A. Tucker e a cura della Newton Compton, che a quanto pare ha acquistato i diritti anche per gli altri libri della serie, ( che sono ben quattro ) tutti autoconclusivi!

Titolo: dieci piccoli respiri

Autore: K.A. Tucker

Editore: Newton Compton

Uscita: 10 Luglio 2014

Pagine: 320

Prezzo: 9,90€ E book: 4,99€

Trama: Kacey Clearly ha solo vent’anni quando la sua vita va in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le porta via i genitori, il fidanzato e la sua migliore amica. Dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Livie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l’affascinante vicino, Trent Emerson, un enigmatico ragazzo dagli ipnotici occhi blu. Eppure Trent è deciso a far breccia nel suo cuore, e presto Kacey dovrà smettere di chiudersi a riccio e arrendersi al suo amore...

Il suo cuore è stato spezzato, ma è arrivato il momento di sentirlo battere ancora...

Autrice

K.A. Tucker

Vive vicino Toronto con suo marito e le loro due figlie. Dieci piccoli respiri è nato come romanzo auto pubblicato. Grazie al successo di download è stato acquisito dalla Simon & Schuster, uno dei maggiori gruppi editoriali di lingua inglese che sta pubblicando tutta la serie. Per saperne di più:  www.katuckerbooks.com


Le recensioni che circolano in rete promettono le cinque stelline, pertanto noi del blog non ce lo lasceremo sfuggire!
E voi? Vi ispira questo romanzo? Fateci sapere...



lunedì 16 giugno 2014

Abbiamo letto "Stringimi più che puoi" di Gail McHugh

Buonasera girlsss...!!!
Rieccomi, sono resuscitata non temete! E porto con me la recensione di un romanzo veramente intrigante: STRINGIMI PIU' CHE PUOI primo della Collide series di Gail McHugh.


Titolo: Stringimi più che puoi (Collide #1)

Autrice: Gail McHugh

Editore: Newton Compton

Pagine: 416

Prezzo: € 9,90 Ebook € 4,99

Trama:Emily Cooper si è appena trasferita a New York, dove è pronta a iniziare una nuova vita. Ad attenderla nella sfavillante Manhattan c’è il suo fidanzato, Dillon Parker. Dillon è così gentile, dolce e premuroso con lei: le è stato sempre vicino e l’ha aiutata a superare il lutto per la morte di sua madre. Ora Emily non può immaginare di poter vivere senza di lui. Poi improvvisamente Emily incontra Gavin Blake. Bello, misterioso, ricco, affascinante, Gavin è un uomo pericoloso, un dongiovanni che può avere qualsiasi donna ai suoi piedi. Il loro incontro è breve, magnetico. Basta a infiammarle i sensi e a impedirle di pensare ad altro per giorni interi. Poi, quando per caso si incontrano di nuovo, l’attrazione tra loro è innegabile. Lei tenta di resistergli, ma lui è deciso a non lasciarla andare… Ed è disposto a tutto pur di possederla.





Sono diversi giorni che sto meditando  su cosa scrivere in questa recensione perché avevo bisogno di avere la mente lucida, dopo che Gavin Blake mi ha letteralmente mandato in pappa il cervello già malandato di suo.
Vi dico sin da ora che il mio voto a questo libro sono ben 5 stelline, nonostante la nostra cara Cassandra mi abbia un pò smontata con i suoi pareri contrari...Ho le prove! Ma posso assicurarvi che è lei quella con gli ormoni in subbuglio, non io; quindi date retta a me quando vi dico che questo libro vale davvero la pena di leggerlo. Punto.
Non mi soffermerò come al mio solito a raccontarvi scorci della trama, ma vi dico solo che avrete a che fare con un bel triangolo amoroso... E che triangolo! A mio parere uno dei più riusciti che io abbia letto sino ad ora. Anzi, vi dirò di più, forse mi è piaciuto anche un pelino in più del "frutto proibito" che avevo già adorato ( qui potete leggere la recensione). 
La storia è davvero ben costruita, ma sopratutto e anche ben scritta; due caratteristiche rare per un solo libro. 
Ho odiato lui (Dillon), amato l'altro (Gavin) e avrei preso volentieri a calcio lei (Emily). Ancora non mi spiego il motivo per il quale le autrici caratterizzino sempre le protagoniste come delle menomate..bha, rimarrà sempre un mistero. Vi starete chiedendo il perché, be posso solo dirvi che la protagonista Emily cambia spesso bandiera... E non lo fa in maniera coerente... Non posso rivelarvi molto perché ho paura di fare qualche spoiler, ma posso assicurarvi che per me è stata una lettura MOLTOOO intrigante e coinvolgente che mi ha tenuta incollata alle pagine tanto che a momenti cercavo di rallentare per paura di finirlo troppo presto; un romance coi fiocchi insomma.
La cosa che però mi è piaciuta di più in assoluto e stato leggere del destino... OK, mi spiego meglio: Emily e Gavin si sarebbero dovuti incontrare tempo prima al college, infatti lui avrebbe dovuto accompagnare il suo amico Trevor a trovare la sorella Olivia nonchè compagna di stanza di Emily. Ma haimè  per un imprevisto quel giorno Gavin non poté andare e così si presenta Dillon per la quale Emily perde completamente la testa... 
Ed è qui che entra in gioco il destino:  ho adorato il modo in cui la McHugh ha mischiato le carte in tavola dando a quei due una seconda opportunità... 
GavinBlake è tutto quello che Dillon non è: dolce, premuroso, passionale e sopratutto divertente, ma lei è talmente accecata e riconoscente per  ciò che tempo prima Dillon le ha fatto, da non accorgersene. 
Il finale mi ha lasciato un pò l'amaro in bocca, ma spero vivamente che si riscatti nel secondo e ultimo libro della serie PULSE che non vedo l'ora di leggere!

Ora, prima di lasciarvi con delle citazioni tratte dal libro e per darvi un idea di quanto il libro sia piaciuto a me e molto meno a Cassandra, vi mostro le prove di cui prima vi parlavo; attenzione però perchè contiene un piccolo spoiler... Quindi decidete voi.
































Come potete vedere, la ragazza non ragiona lucidamente...



E ora eccovi le citazioni che più mi sono piaciute.


"Sei bellissima" mormorò. Le sue labbra si muovevano sulla mascella di Emily, mentre le mani le accarezzavano la vita." Ti voglio più di qualsiasi cosa abbia mai voluto nella mia fottutissima vita".


"Dannazione Emily, voglio noi! Sei fatta per stare con me , non con lui". Dichiarò mezzo stizzito. "Ogni parte di te è fatta per essere mia. Le tue labbra sono nate per baciarmi, i tuoi occhi sono nati per aprirsi ogni mattina nel mio letto e scoprire che ti sto guardando, e la tua cavolo di lingua è nata per pronunciare il mio nome. Sono più sicuro di noi di quanto  non lo sia del fatto che mi serva ossigeno per respirare".